• /
  • Destinazioni
  • /
  • Asia
  • /
  • Bhutan

Bhutan GrandTour Druk Tsendhen

Il tour giorno per giorno  

 

Nepal

D1 Arrivo a Kathmandu visto e guida culturale in lingua italiana. Per il resto della giornata si visita Katmandu, Patan, Golden Temple, e la piazza reale Durbar Square sulla quale si affaccia il palazzo reale con i suoi magnifici cortili, dominati dal tempio della dea tutelare Taleju. Hotel Tibet International Katmandu

 

Bhutan D2 Transfer to Kathmandu International Airport for flight to Paro. (Esempio di volo usato Bhutan Airlines: B3-772 – 0840/1005)
Volo spettacolare sulla catena himalayana che vi catapulterà in un mondo fiabesco. Arrivo e dopo le formalità e il ritiro bagagli, si andrà in hotel. Visitiamo la fortezza del Tesoro di gemme, il  Rinpung Dzong, sede dell’ordine monastico di Paro. Qui si tiene in primavera il Paro Tshechu, la festa dedicata a Guru Rimpoche, il fondatore del buddhismo Bhutanese.

 

Bhutan tempio D3 Si parte per la valle di HAA attraverso foreste di pini e rododendri fino al passo Chele-la (4200 m) visitiamo Lhakhang Karpo e il Lhakhang Nagpo (il tempio bianco e il tempio nero).  Camminando nel bosco raggiungiamo il il monastero femminile Kila Goemba, oasi di pace in cui le monache si dedicano allo studio e alla meditazione. Rientro a Paro in serata.



Bhutan

D4 Al mattino si sale al Nido della Tigre, il santuario Taktsang (circa 5 ore andata e ritorno). Meta di costante pellegrinaggio è uno dei luoghi più famosi del Bhutan, particolarmente sacro in quanto Guru Rinpoche che lo raggiunse volando su una tigre (che in realtà era una principessa tibetana sua discepola reincarnata) e si ritirò qui a meditare in una caverna. La costruzione di questo tempio segna l’avvento del Buddhismo Mahayana in Bhutan (1000 anni dopo la nascita di Siddharta Gautama). 

 

Bhutan tempio D5 Verso Thimphu [55 Km/1.5 ore], la capitale del Bhutan. Ci fermiamo sulla strada a Chuzom, alla confluenza dei fiumi Thimphu e Paro. Qui si possono ben analizzare tre stupa in stile diversi, tibetano, nepalese e bhutanese. Thimphu. Nel pomeriggio, visitiamo Trashichhoedzong, (la fortezza della gloriosa religione). Centro del potere temporale e religioso, ospita la sala del trono e il seggio del Je Khenpo, l’Abate principale. Edificato nel 1641 per ordine dell’unificatore politico del Bhutan, Shabdrung Ngawang Namgyal, secondo il sistema tradizionale Bhutanese, senza chiodi e senza progetti. 




Monaci bhutanesi D6 Thimphu. Visitiamo la National Library, con le sue collezioni di manoscritti buddhisti. Nel pomeriggio, escursione al Tango Goemba. Questo monastero, che si raggiunge con una piacevole camminata di un’ora nella foresta di rododendri, fu fondato dal Lama Gyalwa Lhanangpa nel XII sec.  

  

La Valle di Gangtey

D7 La valle di Gangtey è uno dei più bei posti del Bhutan. Visitiamo Gangtey Goempa il più grande monastero Nyingmapa in Bhutan. Il monastero è circondato da un villaggio abitato dale famiglie dei 140 Gomchen che si occupano dello stessoVisitiamo Black Necked Crane Information Centre - Situato al limitare della foresta e e delle paludi che affiancano la strada principale della valle di Phobjikha, the black-necked crane information Centre ha una stanza per l’osservazione delle gru dotata di telescopi.  

 

 

Arrivo a Kathmandu D8 Da Gangtey a Bumthang [200 Kms – 07 hrs]. Sulla strada ci fermiamo a Trongsa per il pranzo e visitiamo Sephu, Chendebji e Rukubji intorno a Trongsa. Continuiamo verso il Bumthang che ha una sua aria caratteristica e affascina i visitatori e lo distingue dalle altre regioni del Bhutan. 

 

 Yana group in Bhutan

D9  Lhodrak Kharchhu fu fondato nel 1984 da Nyingpo Rinpoche il quale fu riconosciuto in tenera età da sua santità il XIV Dalai Lama e da sua santità il XVI Karmapa come la reincarnazione di un lama tibetano il cui lignaggio spirituale risale ai discepoli diretti del maestro del IX secolo. Nel tempo, il monastero ha raggiunto il numero di 400 monaci ed è divenuto parte di un progetto mirato a rivitalizzare la cultura tibetana. Nel pomeriggio visita di Kurje Lhakhang, Jambey Lhakhang, e Tamshing Lhakhang. 

  

Trongsa Bhutan

D10 Dal Bumthang a Trongsa [68km – 3 hrs] Trongsa è il cuore della nazione e dal punto di vista storico è il luogo da cui partirono i tentativi di unificare il paese. Il paesaggio intorno aTrongsa è spettacolare. Nel pomeriggio, visita allo Dzong  di Trongsa e al Chorten di Chendbji. Chendbji Chorten a circa quattro ore da Wangduephodrang  modellato sullo stupa di Swayambhunath di Kathmandu, fu costruito nel XVIII sec. per ordine del Lama tibetano Shida. Nel pomeriggio, da Trongsa a Punakha [145 KM – 04 hrs] Punakha fu la capitale del Bhutan fino al 1955 ed è ancora la sede invernale del Je Khenpo (l’Abate capo). Favorita da un clima temperato e godendo dell’abbondante acqua dei fiumi Pho Chhu (maschio) e Mo Chhu (femmina), la valle di Punakha ha un’abbondante produzione agricola.  

 

Punakha Dzong

D11 Punakha Dzong (il palazzo della gran felicità), fu costruito alla confluenza dei fiumi Phochu e Mochu nel 1637 per ordine dello Shabdrung Ngawang Namgyal. Si dice che lo Shabdrung assediato dai tibetani che cercavano di recuperare una preziosa reliquia che egli aveva portato con sé dal Tibet, fece finta di buttarla nel fiume in piena (in realtà la nascose nell’ampia manica dell’abito) spingendo così i tibetani a tuffarsi e affogare. 




  

Yana group in Bhutan D12 Chimi Lhakhang
Un sentiero che attraversa i campi di riso e un villaggio porta a Chimi Lhakhang, su una collina al centro della valle. Il luogo è legato alle gesta di un famoso monaco tantrico ed è anche noto come tempio della fertilità. Sangchhen Dorji Lhuendrup Lhakhang Nunnery - Immerso tra pini il magnifico Sangchhen Dorji Lhuendrup Lhakhang brilla su una cresta con vista sulla valle di Punakha e Wangduephodrang. Proseguiamo per Paro [143 KM – 5 hrs], sulla strada ci fermiamo al passo Dochula e allo Dzong di Simtokha. Se il meteo è buono dal Dochula si gode uno splendido panorama dell’ Himalaya orientale a 180 gradi. Ci sgranchiamo le gambe camminando intorno ai 108 stupa e poi continuiamo verso Paro. 

 

  

Volo di ritorno D13 Transfer al Paro International Airport e volo per Kathmandu. (Esempio di volo Bhutan Airlines: B3-771 – 0700/0800) e voli per l'Italia in accordo agli operativi.

 

La quota individuale di partecipazione 2.880€ (base 4p) include
- Hotels come da programma (camera doppia e prima colazione)
- Tutti i pasti (pensione completa)
- Trasporti e visite con veicoli adeguati
- Guida Bhutanese in lingua inglese (accompagnatore in italiano su richiesta)
- Tasse Governative e Royalties
- Ingressi ai siti menzionati
- Visto di ingresso Bhutan (info a parte sotto)
- Assicurazione Medico Bagaglio

Non Include 
- Voli Internazionali e tasse
- Volo per Paro e tasse
- Beverages (alcoholic / non – alcoholic) 
- Supplemento singola 40€ per notte
- Indologo dall’Italia quando presente

 

BHUTAN VISA Process
Al fine di elaborare il visto abbiamo bisogno scanner o whatsapp copia colore del passaporto almeno 30 giorni prima della data di entrata in Bhutan.
La validità del passaporto deve essere minimo di 6 mesi dalla data di entrata in Bhutan.

 

 

 

 

 

Contattaci

Ho letto le normative sulla Privacy ed accetto di inviare i miei dati personali

Digita i numeri visualizzati nell'immagine sottostante.


Yana Tour Operator

by DaVinci Travels srl
Empoli
P.Iva 06500700486
c.s. 20.000€ i.v.

Privacy Policy
© 2015 | All Rights Reserved

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere periodici aggiornamenti su offerte e informazioni utili.

Clicca qui per Iscriverti
Contattaci
0571 913093
info@yanaviaggi.it


Un progetto Kuna Web Agency - credits