Estensioni viaggio in Myanmar: etnie adivasi

TRIBU CHIN (le donne dal viso tatuato)

D1 YANGON /BAGAN/MINDAT
la lingua è diversa, benvenuto in lingua chin: “Mei Om Law"! Di primo mattino trasferimento in aeroporto – volo Yangon / Bagan – arrivo in circa 1 ora, sistemazione sulla jeep e partenza per Mindat,(significato del nome:” citta’ del re” il percorso occuperà l’intera giornata portandovi nella terra dei Chin, in mezzo alla natura selvaggia e montagnosa. Si raggiunge Pakokku e quindi si viaggia per circa 100 km (3ore) con arrivo intorno alle 11.30 per la sosta per pranzo in ristorante locale, a Kyauktu. Proseguimento per Mindat, una decina di km prima comincia la salita verso la zona montagnosa, con arrivo intorno alle 16.00, sistemazione in semplice guest house. Passeggiata nella cittadina. Cena e pernottamento in hotel (NB: sistemazione in semplice guest-house per le 2 notti a MINDAT)

D2 MINDAT Pensione completa.
Intera giornata visita dei villaggi della zona. Tra Mindat e Kampelet vivono circa 30mila K’cho (nobili del nord) suddivisi in 3 principali sottogruppi etnici:, Müün, Dai and M'Kaang, a loro volta divisi in molti altri clan. La lingua Kcho e’ diversa dal birmano, la popolazione è formata da un 80% di cristiani + animisti. Sono un popolo molto pacifico, molto ospitali, amano la famiglia e la vita e le cerimonie in comune. Vivono in villaggi sparpagliati sulle montagne, hanno usanze tradizionali e costumi interessanti, le loro donne usano tatuaggi con disegni diversi per ogni clan, (tradizione ormai finita per le nuove generazioni e quindi ultima occasione di vederla). L’animismo ha i suoi riti particolari (danze tribali e sacrifici animali), suonano il flauto col naso! Vivono di agricoltura, allevamento del bestiame e artigianato. Indossano ancora i costumi tradizionali.

D3 MINDAT- BAGAN Prima colazione.
Si passa la giornata nel viaggio di rientro a Bagan, passando per una strada diversa, ricca di scorci panoramici e villaggi. Sosta per pranzo a Chauk, villaggio che ha un mercato molto interessante. Arrivo a Bagan intorno alle 16.00. Sistemazione in hotel e tempo di relax. Se in tempo, vista per panorama del tramonto dall’alto di una pagoda o gita in barca sul fiume Irrawaddy. Cena e pernottamento in hotel a Bagan

 

 

 

Estensione TRIANGOLO D’ORO
KYANG TUNG - Stato Shian (est del paese confine con la Cina)

D1. Yangon - KengTung (in aereo e auto)
Trasferimento in aeroporto di Yangon volo per KengTung. Arrivo nella cittadina capitale dello stato Shan, costruita attorno a un lago e circondata da montagne ricoperte da foreste vergini. Qui vivono 37 raggruppamenti di varie e interessanti etnie, dette genericamente le tribù del "Triangolo d'oro" al confine con Laos, Thailandia e Yunnan cinese. Il territorio montuoso della regione offre inoltre condizioni ideali per la coltivazione del papavero da oppio. La visita della città Kyaing Tung inizia con Maha Muni Myat Pagoda, custode di una immagine di Buddha in stile Mandalay. Visitiamo i produttori tipici di lacca prodotto nel quale i birmani raggiungono livelli veramente eccellenti. Incontreremo abitanti di etnia Akha Passiamo dal villaggio dei vasai "Yan Gone" per osservare la produzione di pentole di terracotta artigianali tipiche della gente Shan. Si dice che Kengtung sia stata fondata 1000 anni orsono ed è ricca di antiche pagode, templi e monasteri. Visita ad un interessante villaggio delle tribù Palaung-a-wa-pon, che vivono insieme in longhouses di 3/4 famiglie. Rientro a Kengtung. Cena in ristorante. Pernottamento in hotel. Pernottamento in hotel a Kyaing Tung.

D2 Trekking fra i villaggi. (N.B. causa i movimenti stanziali delle tribù alcune potrebbero essere fuori zona e non visitabili)
Prima colazione. Giornata dedicata al trekking per la visita delle tribù più interessanti del triangolo d'oro birmano, con usanze e costumi tradizionali affascinanti, ancora non corrotti dal turismo. Si visiteranno villaggi isolati delle tribù di montagna appartenenti ai gruppi etnici degli Akha, dagli splendidi vestiti e copricapi adorni di monete d'argento, Ann-lisu, detti dai denti neri per l'abitudine di masticare il betel, e i Lahu. Pranzo al sacco. In serata rientro a Kengtung. Cena. Pernottamento in hotel a Kentung.

 

Contattaci

Ho letto le normative sulla Privacy ed accetto di inviare i miei dati personali


Yana Tour Operator

by DaVinci Travels srl
Empoli
P.Iva 06500700486
c.s. 20.000€ i.v.

Privacy Policy
© 2015 | All Rights Reserved

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere periodici aggiornamenti su offerte e informazioni utili.

Clicca qui per Iscriverti
Un progetto Kuna Web Agency - credits