Uzbekistan Turkmenistan Iran Asia Centrale

Il tour giorno per giorno  

 

Tashkent D1 Voli di linea Italia (vari aeroporti) - Tashkent. Incontro con la nostra guida parlante italiano e trasferimento in hotel. Pernottamento a Tashkent.

  

Samarcanda

D2 TASHKENT – SAMARCANDA
(escursione + 280 km) 
Escursione alla città vecchia (Eski Shakhar), che si presenta come un dedalo di strette viuzze polverose su cui si affacciano case basse di mattoni e fango, moschee e antiche madrasse (accademie islamiche). Visiteremo i maggiori monumenti, come la Moschea di Khodja Akhrar (1404), il Mausoleo dello Sceicco Zaynutdun,la madrassa di Barakkhan, il bazar Chorsu, il mausoleo di Kafal Shashi - tomba dell’omonimo poeta e filosofo dell’islam -  e molto altro. Trasferimento a Samarcanda (280 km) Pernottamento in hotel.

 

  

Samarcanda

D3 SAMARCANDA (escursione)
Giornata dedicata alla escursione per la città. Visita del mausoleo Gur-Emir, dove è sepolto Tamerlano con i suoi seguaci. La moschea di Bibi-Khanim (XV secolo) – dall’architettura gigantesca costruita per ordine di Tamerlano dopo la suo campagna in India, che deportò a Samarcanda migliaia di artigiani indiani e fece costruire la grande moschea del venerdì in accordo ai canoni del paradiso esoterico islamico. La piazza Registan, simbolo di Samarcanda e il complesso Shakhi-Zinda composto da alcuni mausolei. Pernottamento in hotel.

 

Samarcanda

D4 SAMARCANDA
(escursione + tempo libero)

Colazione in hotel. Escursione per il museo archeologico di Afrosiab e il mausoleo Daniar (XV secolo) si trova in un luogo pittoresco non lontano dal fiume Siyob. Nel pomeriggio tempo libero (molto utile). Pernottamento in hotel.

 

Rovine

D5 SAMARCANDA – SHAKHRISABZ – BUKHARA (410km+ escursione)
Trasferimento a Shakhrisabz “la città verde”, situata a sud di Samarcanda. Visita alle rovine di questa antica e gloriosa città, con oltre duemila anni di storia. Città natale di Tamerlano, una volta la sua fama oscurava quella di Samarcanda. Egli vi fece costruire il Palazzo Ak-Saray “il palazzo bianco”, e il Dorutilavat (seggio del potere e della forza). Intorno ci sono le tombe degli antenati di Tamerlano e la gigantesca moschea di Kok-Gumbaz (1437) utilizzata per la preghiera del venerdì. Trasferimento a Bukhara (270 km), Pernottamento in hotel.

 

 

Uzbek_D5.jpg

D6 BUKHARA (escursione)
Bukhara è la città della poesia e della fiaba. È una delle più antiche città del mondo. Visita della Madrassa di Nodir Devan Beghi, la Madrassa Kukeldash e quella di Ulugbek, il Minareto Kalyan, con i suoi 47m di altezza. Da quasi mille anni questa torre sacra domina Bukhara. Poi la Moschea Kalyan, e la cittadella dell’Arc che fu il centro dell’organizzazione statale di Bukhara. Visita al mausoleo Chashma Ayub, il mausoleo dalle tante cupole e quello dei Samanidi. Il complesso include la moschea, il minareto e la piazza di riunione dei fedeli. Pernottamento in hotel.

 

Samarcanda

D7 BUKHARA
(70 km totale + escursione + tempo libero)

Colazione in hotel. Escursione per la periferia della città. Vicino a Bukhara si trova il complesso commemorativo del protettore di Bukhara, lo sheikh Bakha ad-Din Nakshband. (XVI sec.) – Nakshbnad (1318-1389), fondatore del tarikat “nakshbandiya” (Congregazione Sufi). Complesso religioso, il posto è sacro per i musulmani. Sitorai-Mokhi-Khosa (dove la luna incontra le stelle) fu costruito durante il regno di Alim Khan. Situato a 6km, a nord di Bukhara. Molto interessante anche il Mausoleo Chor Bakr (XVI secolo) Tempo libero, pernottamento in hotel.

  

Kiva

D8 BUKHARA – KHIVA (480 km)
Colazione in hotel e partenza per Khiva (480km 7h) l'itinerario porta ad attraversare il fiume Amu-Darya e il deserto Rosso (Kyzilkum). In Uzbekistan ci sono due grandi fiumi: L’ Amu-Darya nell'antichità classica, era conosciuto con il nome di Oxus in greco, e il Syr-Darya, conosciuto dai greci come Jaxartes o Yaxartes.
Il deserto del Kizilkum è un ampio deserto che si estende tra Kazakistan e Uzbekistan. Il suo nome significa "le sabbie rosse". Il territorio è costituito per la maggior parte da una piana coperta di dune sabbiose, con giacimenti minerari, in particolare oro, uranio, alluminio, rame, argento, petrolio e gas naturale. Arrivo a Khiva, sistemazione in hotel e pernottamento.

  

  

Khiva

D9 KHIVA (escursione)
Intera giornata dedicata alla visita della affascinante città, con le sue strutture in stile arabo con colori che variano dal celeste al turchese, che è rimasta praticamente intatta dal XV secolo. Visitandola, ci si trova immediatamente in un altro mondo. Visita della cittadella di Khiva (monumento Unesco): il complesso Ichan Kala, la Fortezza Kunya Ark con l’harem e le vecchie prigioni; la Scuola Coranica di Amin Khan, la bellissima Moschea di Juma. Visita della Madrassa di Allakuli Khan, del bazar e del caravanserraglio, e il mausoleo di Pakhlavan Makhmud, dottore e poeta, è il più bello e più sacro mausoleo di Khiva.  

  

Cratere a Darvaza

D10 KHIVA (Frontiera) - Dashoguz- Kunya Urgench- Darvaza 400km
Partenza per il sito storico Kunya Urgench ricco di antichi monumenti e mausolei, compreso il minareto Kutluk Timur, la più alta costruzione storica in mattoni in Asia centrale. Nel XIV secolo, la città è stata lasciata per sempre a causa del cambiamento del corso del fiume Amu Darya e nuove distruzioni dopo quella messa in atto da Gengis Khan. Dal 2005 è patrimonio UNESCO. Proseguiamo in auto verso Darvaza, famosa e impressionante per i crateri di gas. Camping nel deserto e visita al cratere del gas, spettacolare in particolare durante la notte. Pernottamento in tenda. (Tutto organizzato e accompagnato)

 

Ashgabad

D11 Darvaza - Ashgabad 270km
Partenza per il sito archeologico Nisa, testimonianza della civiltà dei Parti, che combina l'arte tradizionale con quella ellenistica e elementi romani. L'architettura è riccamente decorata di scene di funzioni domestiche religiose. Nisa o Parthaunisa è la presunta capitale dei Parti, la sua antica gente viveva lungo la catena montuosa Kopet Dag (oggi Turkmenistan e Iran). A Turkmenbashy la moschea spirituale Kipchak. Arrivo a Ashgabat. Pernottamento in hotel.

 

Mashad, Iran

D12 ASHGABAD – BAJGIRAN BORDER - MASHAD (entrata in Iran)
Colazione, trasferimento alla frontiera BAJGIRAN formalità di frontiera. Incontro con il nostro bus iraniano e continuazione per Maashad. (Deviazione per Nishapur tomba di Omar Khayyam). Pernottamento a Mashad.

 

 

Mashhad

D13 MASHHAD capitale del Khorasan iraniano, terra di poeti. La parola Mashhad significa santuario e si riferisce ai luoghi della religione Sciita. Visiteremo il sacro tempio dell'Imam Reza, Nader Shah e la tomba del poeta Ferdowsi, il poeta nazionale epico da cui deriva il termine europeo “paradiso”. Gusteremo l’atmosfera dell’Islam Sciita e dell’autentica frequentazione ai siti e dei rituali da parte del bellissimo popolo iraniano. Pernottamento.

 

Tabriz, Iran

D14 VOLO MASHAD TABRIZ
Capoluogo dell’Azerbaijan Iraniano, Tabriz fu ondata in epoca pre-sassanide, occupata dai Mongoli e dai Turchi, e fu dominata dai Russi ai quali si deve la costruzione di una linea ferroviaria che la collegava con l’ex URSS, in funzione ancora oggi. Da non perdere il grande bazar coperto, una specie di labirinto in cui è suggestivo perdersi. C’è una numerosa comunità armena e molte chiese, menzionate anche da Marco Polo nelle sue memorie. Passeggiando in città si incontrano la Moschea Blu, la Cittadella e il Giardino delle Rose. Nel libro di Oran Pamuk “Il mio nome è rosso”, Tabriz è rinomata per gli artigiani, i miniaturisti e le raffinatezze. Pernottamento a Tabriz

  

Kandovan, Iran

D15 

Jolfa complesso di Chiese Armene - Tabriz
Escursione a Jolfa al confine con l’Azerbaijan e Armenia per visitare il complesso di chiese armene (Unesco) dell’apostolo St.Taddeus (di cui si presume sia il luogo di sepoltura) e di Santo Stephanous. Poi di nuovo a Tabriz (se avete tempo tornate al mercato). Pernottamento a Tabriz

 

     

 

Soltanieh D16  Tabriz Sultanyieh Zanjan

Si torna verso est…verso Tehran via terra con fermate di notevole interesse:
Visita Soltanieh (Unesco) cupola di alto livello architettonico che rivela i traguardi ceramici e statici dei persiani e mongoli 100 anni prima di Tamerlano. Il Prof. Pope ha definito la costruzione uno dei nonni stilistici del Taj Mahal. E ormai certo che Brunelleschi vi prese spunto per realizzare la ardita soluzione della cupola fiorentina. Se abbiamo tempo ci rechiamo anche al sito Unesco Takht-e Soleyman si tratta di un insieme di luoghi rituali zoroastriani del V secolo, pre-islamico. Zanjan, bazaar (tappeti e coltelli) e pernottamento a Zanjan

 

 

Qatzvin D17  Zanjan QAZVIN Tehran

Qazvin conserva diversi bazaar storici tra i più interessanti del paese. La Moschea Nabi Shah, e la Moschea Jameh. Mausolei e Madrase compongono l’insieme della eleganza dei monumenti di Qazvin che è stata capitale del nord iraniano fino ai primi del novecento. Pernottamento a Tehran, hotel presso l’aeroporto.

 

Volo di ritorno D18 Tehran/Italia
Volo di ritorno in base agli operativi.

 

La quota individuale di partecipazione €2.580 (base 10p) comprende:

- I voli domestici Mashad-Tabriz  incluse tasse aeroportuali
- Hotels 4stelle B&B (camera e prima colazione)
- 4x4 e Camping in Turkmenistan (pensione completa)
- Bus/Veicoli + autista + guida parlante italiano parte Uzbek
- IRAN Bus + autista + guida parlante inglese (o italiano)
- Assicurazione Medico Bagaglio

La quota non comprende

- Voli internazionali andata per Tashkent e ritorno da Tehran
- I pasti
- Visto Iran 50€ Visto Uzbek 50€ Visto Turkmenistan 70USD (info a parte)
- mance
- supplemento singola (3paesi)

 

  

Contattaci

Ho letto le normative sulla Privacy ed accetto di inviare i miei dati personali

Digita i numeri visualizzati nell'immagine sottostante.


Yana Tour Operator

by DaVinci Travels srl
Empoli
P.Iva 06500700486
c.s. 20.000€ i.v.

Privacy Policy
© 2015 | All Rights Reserved

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere periodici aggiornamenti su offerte e informazioni utili.

Clicca qui per Iscriverti
Contattaci
0571 913093
info@yanaviaggi.it


Un progetto Kuna Web Agency - credits